Archivio

Archivio Aprile 2007

Ho mangiato divinamente!

20 Aprile 2007 Commenti chiusi


Sa Matta Frisca

Il regno delle famose Lorighittas
Scrivo oggi per fare un pò di concorrenza al mio amico Stefano Sanna che mi informa puntualmente delle sue avventure culinarie. Ho mangiato divinamente la settimana scorsa in un nuovo agriturismo nelle campagne di Morgongiori, in provincia di Oristano. Oltre ai salumi, alle carni e varie altre cose prodotte in casa, in particolare mi ha colpito il delizioso sapore della fregola fatta a mano ( la fregola è un tipico formato di pasta che si fa partendo dalla semola di grano duro. Assomiglia ai “grattini” della Barilla ), con i cardi selvatici che non avevo mai assaggiato prima. Ma c’è da leccarsi i baffi anche per le famose ed esclusive “Lorighittas”, un tipo di pasta fatta interamente a mano e poi condita col ragù di cinghiale o di gallo domestico.. Provare per credere!

Mestiere e hobby

7 Aprile 2007 Commenti chiusi


Riflessioni sul mio lavoro

E se facessi qualcos’altro?

Visto il mestiere che faccio, e che a volte la sofferenza degli altri mi opprime, mi piacerebbe cambiare mestiere per un po? di tempo. Magari solo per provare. Non perché quello che faccio non mi piaccia, è che ogni tanto ( penso capiti a tutti ) si hanno dei periodi di particolare sconforto e viene il desiderio di mollare tutto. A ben pensarci, potrei trasformare in mestiere uno dei miei tanti hobby che si sono susseguiti e sommati nel corso della mia vita. Più che hobby sono vere e proprie passioni. Inizierò a parlare di queste passioni partendo dalle più lontane nel tempo e che ancora oggi mi fanno sfavillare gli occhi.
Ogni passione e ogni hobby, sia esso semplice o complesso, comporta sempre un certo impegno finanziario e quindi, giocoforza, non essendo nato ricco ho dovuto sempre lottare con il portafogli ristretto ogni qual volta mi sono venute idee appassionanti. Il problema è che io trasformo tutto in passione e non mi fermo se non quando arrivo al bivio famoso: se vuoi andare avanti in questo, devi mollare tutto il resto. A me non piace mollare niente purtroppo! Magari abbandono per un po? di tempo, ma poi ci ritorno con la stessa passione dell?origine. Anche oggi che sono tutt’altro che ricco non posso dare sfogo a tutte le mie passioni come vorrei per una questione di moneta principalmente e poi anche di tempo. Come si dice, ?tengo famiglia? e indubbiamente la famiglia costituisce un freno a tutte le cose che esulano dalla vita familiare stessa. E? un freno che mi sono cercato. Non mi è capitato fra capo e collo, né piovuto dal cielo. Comunque sia la famiglia impedisce di per sé come istituzione alcune delle cose che caratterizzano la vita da scapolo. Una delle quali è quella di non dover rendere conto a nessuno dei soldi che si hanno in tasca, di come li si spende e soprattutto del valore che hanno le cose per cui si spendono i propri soldi. Spesso qualcosa che si ama non ha prezzo, per questo si è disposti a spendere, forse anche oltre le proprie possibilità economiche. Tanto meno si deve rendere conto se non a sé stessi di come si passa il proprio tempo: a fare niente o a fare tutto secondo le diverse opinioni, ma in piena libertà.
Quindi adesso provo a immaginare una nuova vita. Diversa da quella che ho fatto finora e tornando indietro nel tempo mi vedo bambino?????.

Categorie:Argomenti vari Tag: ,